Cronaca

Blitz all'alba dei carabinieri

Mafia, droga, estorsioni tra Veneto e Puglia

Indagini della Procura Distrettuale Antimafia di Venezia
Credits © Rai Tgr Veneto Carabinieri in azione
Carabinieri in azione
Una ventina di provvedimenti restrittivi
Una vasta operazione dei carabinieri nelle province di Verona e Bari ha portato a  provvedimenti restrittivi cautelari nei confronti di una ventina di persone ritenute a vario titolo responsabili di associazione di tipo mafioso, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti tra la Puglia e il Veneto ed estorsioni.

Indagine della Direzione Distrettuale Antimafia di Venezia 
I provvedimenti sono stati emessi dal Gip del Tribunale di Venezia, su richiesta della Procura della Repubblica di Venezia-Direzione distrettuale Antimafia, che ha diretto le indagini sviluppate dal nucleo investigativo dei Carabinieri di Verona che hanno rivelato la presenza di un gruppo criminale attivo nella città scaligera da alcuni anni.

I complimenti delle istituzioni 
Al blitz hanno partecipato centinaia di militari militari dei Comandi Provinciali di Verona e Bari, con il supporto dei reparti territorialmente competenti, dei Nuclei Elicotteri di Bolzano e Bari nonché dei nuclei cinofili di Torreglia (nel padovano), Bologna e Bari.
Soddisfazione espressa dai due vicepremier: Matteo Salvini, anche ministro dell'Interno, e Luigi di Maio, e dal presidente della regione Veneto Luca Zaia. 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca