Cronaca

Bloccati i viaggi da e verso la Cina

Coronavirus, primi due casi a Roma. Veneto: attivi protocolli di sicurezza

Nella nostra Regione uno studente trevigiano, rientrato dalla Cina, è stato sottoposto ad accertamenti sanitari.
Credits © Epa/David Crosling Nei laboratori si studia il virus per trovare un vaccino
Nei laboratori si studia il virus per trovare un vaccino
Primi due casi accertati di coronavirus in Italia, sono due turisti cinesi della provincia di Wuhan ricoverati in isolamento all'ospedale Spallanzani di Roma.

In Veneto uno studente trevigiano, rientrato dalla Cina con la madre, è stato sottoposto ad accertamenti sanitari. Secondo quanto appreso e riportato dall'agenzia Ansa, i sanitari del reparto malattie infettive dell'ospedale Ca' Foncello di Treviso hanno deciso di attivare in via precauzionale il protocollo che prevede il tampone con l'invio del campione all'Istituto Spallanzani di Roma, ma hanno rimandato il giovane alla propria abitazione, senza metterlo in isolamento ospedaliero. Ulteriori misure verranno prese eventualmente all'esito degli esami
effettuati a Roma.sotto osservazione.

Si estende intanto la psicosi da contagio, ed è caccia alle mascherine anti batteriche nelle farmacie e nei negozi. Attivati i protocolli di sicurezza all'aeroporto Catullo di Verona.
A Rovigo il conservatorio "Francesco Venezze" consiglia l'astensione dalle lezioni per 14 giorni dalla data di rientro in Italia a chi arriva dalla Cina. A Venezia l'Università Cà Foscari sconsiglia vivamente ai propri studenti la partenza per la Cina. Saltano infine i viaggi studio tra scuole gemellate, come quello programmato dal Liceo Foscarini a Tianjin

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca