Cronaca

Roma

Coronavirus: anche una veneziana tra i 56 italiani rientrati dalla Cina

Petra Vidali, studentessa, sta frequentando un master in commercio internazionale a Wuhan, la città dove è scoppiata l'epidemia.
di Maria Pia Zorzi
Credits © Ansa/Fabio Frustaci Il pullman dell'Esercito con a bordo gli italiani rimpatriati
Il pullman dell'Esercito con a bordo gli italiani rimpatriati
Petra Vidali, la studentessa veneziana che nella città cinese di Wuhan, dove è scoppiata l'epidemia, sta frequentando un master in commercio internazionale, è giunta in Italia, all'aeroporto di Pratica di Mare a Roma, a bordo di un aereo militare, assieme ad altre decine di connazionali.

I 56 connazionali prelevati dalla Cina sono stati trasferiti alla cittadella militare della Cecchignola. Qui verranno trattenuti per le due settimane previste dalla quarantena e sottoposti a tutti i controlli medici stabiliti dal protocollo deciso dal Ministero della Sanità.

"So soltanto che sta bene, che stanno facendo le analisi, ma non l'ho ancora sentita - ha detto al telefono all'agenzia Ansa Mauro Vidali, il papà della giovane studentessa - Mi interessa solo di Petra adesso, non di parlare con i media".

Petra Vidali aveva spiegato di aver accettato di rientrare in patria solo per tranquillizzare la famiglia, giudicando eccessivo il panico creatosi attorno al Coronavirus.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca