Cronaca

Lei 80 anni, lui 87. Hanno lasciato una lettera firmata da entrambi

Rovigo. Uccide la moglie e si toglie la vita. Trovata una lettera di scuse

La donna, Renata Berto, uccisa con un colpo di pistola. L'uomo, Tino Bellinello, è deceduto in ospedale dove era arrivato in condizioni disperate.
Credits © Barnaba Ungaro Rovigo. La casa di Via Gramsci, teatro della tragedia
Rovigo. La casa di Via Gramsci, teatro della tragedia
Un'anziana, Renata Berto, è stata trovata uccisa in casa stamane a Rovigo, e accanto a lei c'era il marito, Tino Bellinello, ferito e in condizioni critiche, poi deceduto in ospedale. Si tratterebbe di un caso di omicidio/suicidio. I due, secondo quanto si apprende, avrebbero lasciato una lettera firmata da entrambi in cui chiedono scusa per il gesto. Il dramma nella loro casa di Via Gramsci. L'uomo, 87 anni, ex gestore di un impianto di carburante, ed ex campione di ciclismo, avrebbe sparato alla moglie e poi si sarebbe tolto la vita. Renata Berto aveva 80 anni ed era malata da tempo. 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca