Veneto
17 Aprile 2021 Aggiornato alle 00:08
Cronaca

Le misure di prevenzione

Coronavirus: a Vo' Euganeo (PD) strade semideserte

Intorno al paese verrà creato un cordone di sicurezza sanitaria.
Credits © rai tgr Il comune di Vo' Euganeo
Il comune di Vo' Euganeo
Il comune di Vo' Euganeo (PD), paese di origine delle due persone che, secondo il primo test, avrebbero contratto il coronavirus verrà isolato. Le misure di prevenzione sono state decise dalla task force riunitasi a Padova. 

"Se gli operatori sanitari dovessero risultare negativi al tampone andranno a casa in isolamento fiduciario - ha detto Francesca Russo del Dipartimento Prevenzione della Regione Veneto - Coloro che non vogliono andare a casa potranno essere sorvegliati in ospedale. L'ospedale è chiuso, e tutte le attività programmate sono state sospese. Le persone ricoverate torneranno a casa dopo aver fatto il tampone, che verrà eseguito per tutti i reparti dell'ospedale; per i reparti che sono stati interessati, pronto soccorso, medicina interna, geriatria e rianimazione, il tampone verrà ripetuto", ha concluso.

Tampone per tutti gli abitanti di Vo' Euganeo
In via preventiva è stato anche deciso di fare il tampone ai 3300 abitanti di Vò Euganeo e ai 600 operatori sanitari dell'ospedale di Schiavonia dove il più grave dei due uomini è rimasto ricoverato per dieci giorni. Tampone anche a tutte le persone che si presenteranno negli ospedali veneti con sintomi influenzali importanti.
I contatti stretti e i famigliari dei due casi conclamati sono già ora in Ospedale per effettuare il test.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca