Veneto
18 Aprile 2021 Aggiornato alle 00:13
Salute

Il report della Regione

Coronavirus: in Veneto 7497 casi, altri cinque morti nella notte

I decessi a Verona e San Bonifacio. 295 i positivi in più rispetto giovedì pomeriggio, 536 il totale dei pazienti dimessi.
di Giorgio Bonomi. Il servizio è di Massimo Zennaro
Credits © Ansa/Matteo Bazzi Un reparto di terapia intensiva
Un reparto di terapia intensiva

I casi di coronavirus in Veneto salgono a 7497, con un aumento di 295 contagi rispetto alle 17 di ieri pomeriggio. Cinque i nuovi decessi nella notte, quattro a Verona (tre nell'azienda ospedaliera di Borgo Trento e uno in quella di Borgo Roma) e uno all'ospedale di San Bonifacio (VR), che portano il totale dei decessi dall'inizio del contagio a 313.
Il numero dei soggetti in isolamento domiciliare, che comprende i casi positivi non ospedalizzati e i loro contatti, è invece di 18.895 persone

Dati in aumento soprattutto a Verona
Sono i dati del nuovo bollettino della Regione diramato questa mattina, che fotografano un contagio ancora in espansione, specialmente nell'area della città scaligera. Nel cluster di Verona si registra infatti l'aumento più marcato di casi, 113 in più rispetto all'ultimo bollettino, che portano la città ad essere la seconda provincia come numero di contagi (1645) dopo Padova (che conta 1807 positivi senza contare gli 84 del cluster di Vò).
Aumenti marcati anche a Padova (81 casi in più rispetto a ieri pomeriggio), Treviso (+45), Vicenza (+20) e Venezia (+19). 

Solo due nuovi casi in terapia intensiva
I pazienti ricoverati in tutto il Veneto sono 1536 in area non critica e 338 in terapia intensiva. Rispetto a ieri pomeriggio si registra un aumento di 46 casi non gravi e di 2 casi in terapia intensiva.
​536 infine il numero dei pazienti dimessi dall'inizio del contagio.


					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Salute