Veneto
26 Ottobre 2020 Aggiornato alle 09:21
Cronaca

Era il più anziano architetto d'Italia

Morto a 100 anni Libero Cecchini, architetto simbolo di Verona

Artefice di tutte le opere più importanti del secondo dopoguerra. Il sindaco Sboarina: "Verona perde una delle sue pietre miliari"
Credits © Tgr Veneto Libero Cecchini, architetto-simbolo di Verona
Libero Cecchini, architetto-simbolo di Verona
È morto a Verona l'architetto Libero Cecchini, artefice della ricostruzione della città scaligera nel secondo dopoguerra.
100 anni compiuti lo scorso settembre, nato in Valpolicella, Cecchini era il più anziano architetto vivente.

Sue le ricostruzioni dei ponti distrutti dalla guerra
Laureato al Politecnico di Milano nel 1944, in 70 anni di professione ha firmato i più importanti progetti della città: dalla ricostruzione dei ponti di Castelvecchio e Ponte Pietra, distrutti dai bombardamenti e dai nazisti in fuga, alla sede della Camera di Commercio, fino ai restauri della Basilica di San Zeno e degli Scavi Scaligeri.

Il sindaco: "Verona perde una delle sue pietre miliari"
«Non dimenticheremo mai questa figura straordinaria - ha dichiarato il sindaco di Verona, Federico Sboarina - che ha lasciato un segno profondissimo nel corso del Ventesimo secolo».
«E' stato anche restauratore, urbanista, docente, artista e presidente di numerose istituzioni. Verona oggi perde una delle sue pietre miliari» ha concluso il primo cittadino.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca