Veneto
14 Aprile 2021 Aggiornato alle 19:05
Cronaca

Operazione della Guardia di Finanza

Portogruaro, sequestrate 51.000 mascherine irregolari dirette a Venezia

La merce era su un tir ungherese proveniente dalla Slovenia e diretto verso il capoluogo lagunare.
Credits © Ansa Mascherine
Mascherine
La Guardia di Finanza di Portogruaro ha sequestrato 51.000 mascherine di tipo chirurgico sprovviste delle documentazioni di conformità e marcatura Ce, destinate a un cittadino cinese titolare di una ditta nel veneziano. La merce era su un tir ungherese proveniente dalla Slovenia e diretto verso il capoluogo lagunare.

Denunciato il destinatario
Le indagini sono scattate da un controllo lungo la Triestina, durante il quale l'autista del mezzo ha tentato di sottrarsi ai finanzieri. I militari, sulla base dei documenti e del carico trasportato, hanno puntato l'attenzione su uno dei pallet trasportati, accompagnato da una lettera del tutto generica e priva di qualunque specificazione in merito alla natura del prodotto contenuto negli scatoloni.
Un accurato controllo ha permesso di accertare che nei 17 cartoni del pallet vi erano 1.020 confezioni da 50 pezzi ciascuna di mascherine chirurgiche, per un totale complessivo di 51.000 prodotti, rispetto ai quali il destinatario della merce, un cittadino cinese titolare di una ditta individuale con sede nel veneziano, non è stato in grado di esibire alcuna documentazione di conformità.
​Il rappresentante legale della società destinataria è stato denunciato per messa in circolazione dei prodotti con segni mendaci alla Procura di Pordenone, mentre le mascherine sono state sequestrate.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca