Roma

Stop al deposito Gpl di Chioggia (VE)

La misura è contenuta nel Decreto Agosto varato venerdì sera dal Consiglio dei Ministri.

Stop al deposito Gpl di Chioggia. A stabilirlo è il Decreto Agosto, varato ieri sera dal Consiglio dei Ministri, all'interno del quale è stato inserita una misura che prevede il divieto di rilasciare autorizzazioni per nuovi impianti di stoccaggio di Gpl e di esercizio degli impianti già autorizzati, ma che non sono ancora attivi nei siti riconosciuti dall'Unesco. In sostanza, non si autorizzerà la costruzione e l'esercizio di nuovi impianti e quelli che non sono ancora attivi non entreranno in funzione.

Va così in archivio una vicenda che ha tenuto col fiato sospeso Chioggia per quattro anni, in relazione ai rischi che l'avvio dell'impianto avrebbe comportato per la sicurezza delle persone, della città e di tutto il territorio lagunare.

E di vittoria per il territorio ha parlato il ministro per i Rapporti col Parlamento Federico D'Incà del M5S, fra i più strenui oppositori del progetto: "Si va finalmente a risolvere una questione delicata che darà anche maggiore sicurezza alle navi in transito e, di conseguenza, alle attività commerciali", ha detto il ministro.