Veneto
18 Aprile 2021 Aggiornato alle 00:13
Salute

Protagonista nella lotta al coronavirus

Andrea Crisanti pronto a trasferirsi da Padova allo "Spallanzani" di Roma

Il professore è attualmente direttore del Dipartimento di medicina molecolare dell'Università patavina
Credits © Tgr Veneto Andrea Crisanti
Andrea Crisanti
A Padova da due anni
Arrivato a Padova due anni fa proveniente dall'Imperial College di Londra, Andrea Crisanti sarebbe ormai prossimo a trasferirsi allo "Spallanzani", il centro nazionale per le malattie infettive di Roma, struttura di riferimento di carattere nazionale. L'anticipazione è del settimanale l'Espresso.

Specializzato nei meccanismi di infezione
Originario di Roma, 66 anni, Crisanti ha lavorato anche in Germania e Regno Unito dopo la laurea, diventando famoso per i suoi studi sui meccanismi di trasmissione della malaria attraverso gli insetti e sulle strategie per contrastare la diffusione del morbo. Durante la pandemia di COVID-19 in Italia, Crisanti ha condotto uno studio sui cittadini di Vo', nel Padovano e scoperto che la maggior parte delle persone infette erano portatori asintomatici, ma in grado di diffondere il virus SARS-CoV-2. Nella primavera del 2020 è stato nominato dalla regione Veneto consulente tecnico. A fine giugno 2020 viene nominato dal PM di Bergamo consulente speciale sulle indagini delle morti per COVID-19 nelle RSA e nella sanità lombarda.

La collaborazione con la Regione e le polemiche
Negli ultimi tempi i rapporti tra il professor Crisanti e la Regione, in particolare con il presidente Luca Zaia, si sono molto raffreddati. Se inizialmente il ruolo avuto da Crisanti nella lotta alla diffusione del virus è stato considerato decisivo, nel corso del tempo è stato via via ridimensionato, con uno strascico di polemiche, acuitesi negli ultimi tempi. Allo "Spallanzani", Andrea Crisanti subentrerebbe a Maria Rosaria Capobianchi, direttore del dipartimento di virologia. Si tratta della scienziata che con la sua squadra ha isolato e mappato il coronavirus poi chiamato Covid 19. Per ora Crisanti non ha rilasciato alcun commento sull'anticipazione.

(Fonte Ansa)
 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Salute