Veneto
28 Ottobre 2021 Aggiornato alle 06:45
Cronaca

Provincia di Treviso

Mense scolastiche, cibo scarso e corpi estranei: in 4 ai domiciliari

L'operazione dei Carabinieri del Nas di Udine nell'ambito di un'indagine per frode in pubbliche forniture sugli appalti che ha interessato il Veneto e il Trevigiano in particolare.
Credits © Ansa Una mensa scolastica
Una mensa scolastica
Persino corpi estranei, oltre alle scarse dosi, nei piatti degli studenti.  Per questo, quattro persone sono state poste agli arresti domiciliari e una quinta all'obbligo di dimora, dai Carabinieri del Nas di Udine nell'ambito di un'indagine per frode in pubbliche forniture sugli appalti per le mense scolastiche, che ha interessato il Veneto e il Trevigiano in particolare.

Nel mirino una società napoletana che avrebbe violato le clausole di appalto relative ad aspetti essenziali dei servizi. Ai domiciliari, fra gli altri, un 45 enne di Oderzo (TV). Perquisizioni nel centro cottura di Motta di Livenza (TV). Il servizio di mensa, era attivo anche nelle scuole dei Comuni di Cimadolmo e San Polo di Piave sempre in provincia di Treviso.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca