Cronaca

Maltempo: pesante il bilancio dei danni sulla Pedemontana Veneta

Case scoperchiate e ingenti danni alle coltivazioni agricole. Colpita anche le province di Treviso, Padova e Venezia.
di Arianna Garavaglia
Credits © Arianna Garavaglia Tgr Veneto Val Liona (VI), le lamiere che ricoprivano la palestra
Val Liona (VI), le lamiere che ricoprivano la palestra
È ancora lungo il lavoro per la protezione civile. Una parte delle lamiere che ricoprivano la palestra e la sala civica di San Germano dei Berici, frazione di Val Liona nel Vicentino, sono ancora a terra.
È questo uno dei danni più gravi della violenta ondata di maltempo che ha colpito il Veneto nei giorni scorsi. Le lamiere si sono abbattute sulla scuola elementare del comune. Cadendo la copertura ha tranciato i fili elettrici. Qualche danno anche alle case vicine.

Sempre nel Vicentino, a Lonigo, sul tetto dell’ospedale si vede ancora una scala appoggiata al lucernario. Il forte vento ha staccato una delle sue cupole, l’acqua è entrata nella struttura, "ma senza danni né interruzione dei servizi", fa sapere l’azienda sanitaria. I vigili del fuoco sono intervenuti subito e in un’ora hanno sistemato una copertura provvisoria.

Danni anche nella provincia di Treviso, Padova e Venezia. La Regione Veneto ha avviato le procedure per lo stato di crisi.

Nel servizio di Arianna Garavaglia le interviste a Claudio Nardi, Protezione Civile Montecchio (VI); Maurizio Filipponi, sindaco di Val Liona (VI)
watchfolder_TGR_VENETO_WEB_GARAVAGLIA- DANNI MALTEMPO 1935.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca