Portogruaro (VE): autocisterna in fiamme sulla A4. Traffico in tilt

Autostrada chiusa fino a tarda serata. Evacuate per precauzione alcune case nell'area adiacente.

Portogruaro (VE): autocisterna in fiamme sulla A4. Traffico in tilt
E' stata una giornata di passione per gli automobilisti in viaggio tra Veneto e Friuli.

Nel tratto tra Portogruaro e Latisana il probabile surriscaldamento di uno pneumatico posteriore ha fatto incendiare il rimorchio di un'autocisterna piena di GPL. Una situazione molto pericolosa soprattutto per l'alto grado di infiammabilità del combustibile, che ha richiesto la chiusura dell'autostrada in entrambi i sensi di marcia e l'intervento immediato dei vigili del fuoco.

Le squadre provenienti da Latisana, Portogruaro, San donà, Udine, Pordenone e Mestre con 25 uomini, tre autopompe, 5 autobotti e il carro NBCR, hanno raggiunto il mezzo pesante con notevole difficoltà, a causa del traffico congestionato. Durante lo spegnimento dell'incendio, che aveva coinvolto il gruppo valvolare, è stato necessario evacuare a scopo cautelativo le poche case circostanti: troppo alto il rischio di un'esplosione.
Una volta domate le fiamme, è poi iniziata la lunga operazione di travaso del GPL su un'altra autocisterna.
Nel frattempo la chiusura del tratto autostradale ha causato pesanti disagi alla circolazione: si sono formate code fra San Giorgio di Nogaro e Latisana in direzione Venezia e in uscita allo svincolo di San Giorgio sempre verso Venezia, oltre che sulla viabilità alternativa, dove è stato deviato il traffico.
Il servizio di Giorgio Bonomi, montaggio Andrea Diprizio
La situazione è stata monitorata dall'alto dall'elicottero Drago 81.

Il video dei Vigili del Fuoco
Il tratto della A4 chiuso Vigili del Fuoco Veneto
Il tratto della A4 chiuso
Le operazioni di spegnimento Vigili del Fuoco Veneto
Le operazioni di spegnimento