Cronaca

Uccisa dal vicino di casa

I funerali di Chiara Ugolini: nella sua Fumane (VR) l'ultimo saluto

Folla per le esequie della giovane uccisa il 5 settembre a Calmasino. "Basta violenza contro le donne", dicono il vescovo di Verona e il sindaco
di Matteo Mohorovicich
Credits © Matteo Mohorovicich Tgr Veneto Uno striscione per ricordare Chiara
Uno striscione per ricordare Chiara
"Scusami se non ti ho protetto dalla cattiveria umana. Sarai sempre il nostro angelo biondo". Le parole della lettera scritta dal padre di Chiara, Luigi, arrivano alla fine della cerimonia, lette da un amico. E sono quelle più strazianti.

In chiesa a Fumane (VR) i posti sono contingentati per le norme anti-Covid, ma fuori la via è strapiena. Una folla commossa a dire addio a Chiara Ugolini, la giovane di 27 anni uccisa domenica scorsa a Calmasino dove viveva col fidanzato Daniel. Il suo assassino, il vicino di casa Emanuele Impellizzeri, è in carcere dopo aver tentato la fuga.

Tante persone, in silenzio. Tra loro, le compagne di squadra del volley Palazzolo. "Toccherà al processo fare giustizia -  dice durante l’omelia il vescovo di Verona Giuseppe Zenti - ma bisogna dire basta alla violenza contro le donne."

"Fatti come questo non devono più accadere - insiste il sindaco di Fumane, Daniele Zivelonghi va diffusa fin da scuola la cultura del rispetto", dice. Anche per questo, tra i presenti ci sono molti degli assessori al sociale dei comuni della provincia, in fascia tricolore.

Nel servizio di Matteo Mohorovicich il vescovo di Verona Giuseppe Zenti
watchfolder_TGR_VENETO_WEB_MOHOROVICICH - FUNERALI CHIARA UGOLINI.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca