Cronaca

Verona, l'omicidio di Chiara Ugolini: oggi l'autopsia

Dagli esiti sarà possibile stabilire che cosa sia successo esattamente domenica. A prendere corpo, la pista di un'aggressione. Intanto il presunto autore, Emanuele Impellizzeri, si avvale davanti al gip della facoltà di non rispondere.
di Matteo Mohorovicich
Credits © Tgr Veneto Chiara Ugolini
Chiara Ugolini
L'incarico al medico legale è stato conferito alle 12 di oggi, mercoledì 8 settembre. L'autopsia è l'esame chiave per fare chiarezza sulla morte di Chiara Ugolini, la 27enne trovata uccisa a casa sua a Calmasino, in provincia di Verona. In carcere Emanuele Impellizzeri, il 38enne che abitava al piano di sotto, e che subito dopo il delitto aveva tentato di scappare in sella alla sua moto, bloccato dai carabinieri sul tratto fiorentino dell'Autosole. Stamani, di fronte al gip, Impellizzeri si è avvalso della facoltà di non rispondere.

A caldo, aveva parlato dell'impulso di raggiungere la giovane e poi di averla spinta. Questo, però, non spiega lo straccio imbevuto di candeggina che, dai rilievi effettuati, risulta sia stato infilato in bocca alla ragazza. In più, ci sono i graffi sul collo di lui. Chiara potrebbe aver tentato di difendersi, ricevendo un colpo violento all'addome, forse un pugno. Questo potrebbe aver causato un'emorragia interna. La ricostruzione degli inquirenti porta in questa direzione.

A Calmasino, a poca distanza dalla casa della ragazza, c'è un mazzo di fiori bianchi. Sui social, il messaggio del fidanzato Daniel: "Tu sei e resterai per sempre la mia metà."

Il servizio di Matteo Mohorovicich
watchfolder_TGR_VENETO_WEB_MOHOROVICICH DELITTO VERONA AUTOPSIA.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca