Veneto
07 Dicembre 2021 Aggiornato alle 14:23
Cronaca

Villa del Conte (PD) piange Luisa Scapin, morta sul lavoro

La donna è spirata dopo tre giorni di agonia. Era rimasta gravemente ferita lunedì nell'azienda tessile per cui lavorava da 17 anni.
di Andrea Rossini
Credits © Tgr Veneto Luisa Scapin
Luisa Scapin
Luisa Scapin, operaia di 62 anni, è morta dopo tre giorni di agonia all'ospedale di Padova. Era rimasta gravemente ferita lunedì scorso nell'azienda tessile per cui lavorava da 17 anni, la Filtessil di San Giorgio nel Bosco, in provincia di Padova. La macchina avvolgicavo alla quale stava lavorando ha agganciato il suo camice da lavoro soffocandola. Nonostante l'intervento immediato di un collega e gli sforzi dei sanitari, le lesioni prodotte erano troppo profonde.

Sgomento e dolore a Villa del Conte (PD), paese della vittima. Luisa Scapin era molto conosciuta, in particolare per il suo impegno nel volontariato. Lascia il marito Gaudenzio e due figli, Andrea e Davide.

"E' inaccettabile che nel tessile si muoia ancora come agli inizi del secolo scorso", denuncia la Filctem Cgil di Padova. La magistratura ha disposto il sequestro del macchinario e iscritto il titolare della ditta nel registro degli indagati per omicidio colposo.

Nel servizio di Andrea Rossini, montato da Andrea Giorgio, le interviste a Gaudenzio Zaminato, marito della vittima, e Antonella Argenti, sindaca Villa del Conte (PD)
watchfolder_TGR_VENETO_WEB_ROSSINI - MORTO SUL LAVORO SCAPIN.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca