Veneto
28 Gennaio 2022 Aggiornato alle 17:20
Cronaca

Bimbe uccise a Verona: trovato nell'Adige il corpo senza vita della madre

Erano già stati recuperati il cellulare e alcuni oggetti della donna. Una vera tragedia familiare
di Elena Chemello
Credits © Elena Chemello Tgr Veneto Il luogo del ritrovamento del corpo della donna
Il luogo del ritrovamento del corpo della donna
Il corpo di Sachithra Ninansala Fernando Dewendra Mahawaduge è stato trovato nel tardo pomeriggio di mercoledì nelle acque dell'Adige, in una piccola ansa del fiume, nei pressi del lazzaretto di porto San Pancrazio, appena fuori dalla città, incagliato sulla riva. La donna, 33 anni, si ritiene abbia ucciso le figlie di 3 e 11 nella casa di accoglienza dove erano ospitate. La cercavano dal primo momento della drammatica scoperta dei corpi, delle piccole Sabadi e Sandani, Polizia, Vigili del fuoco, Protezione civile. Nel primo pomeriggio erano stati trovati borsetta e cellulare della donna. Più tardi, a poche centinaia di metri di distanza, il corpo.

Gli esiti dell'autopsia hanno confermato la morte per asfissia delle bimbe. Dalle testimonianze emerge che la donna aveva detto agli operatori della casa alloggio di lasciarle dormire perché influenzate. Lei poco dopo se nera andata dalla una finestra del bagno. Madre e figlie si trovavano nella casa protetta da quando era stato imposto dal Giudice l'allontanamento dal padre per accuse, di presunte violenza, che da quanto si apprende erano state recentemente archiviate. 

Il servizio di Elena Chemello
watchfolder_TGR_VENETO_WEB_CHEMELLO RITROVATO CORPO DUPLICE OMICIDIO.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca