Veneto
20 Gennaio 2022 Aggiornato alle 19:53
Economia & Lavoro

I dati

Cittadini stranieri in Veneto: crollano gli ingressi per lavoro

Un calo dovuto al Covid, spiegano i ricercatori della Fondazione Moressa autori del report annuale. Rimane costante il trend delle naturalizzazioni
di Arianna Garavaglia
Credits © Pietro Vernizzi Tgr Veneto
In Veneto la popolazione straniera conta 481mila persone e rappresenta il 9,9% dei residenti totali. I dati sono contenuti nel 'Rapporto sull'economia dell'immigrazione' stilato dalla Fondazione Leone Moressa. Il documento registra un calo della popolazione straniera, l'1% in meno.

Dietro al dato diversi i fattori influenzati dal Covid: calano le nascite, aumentano  i morti, diminuiscono i nuovi arrivi per le restrizioni dovute alla pandemia. E crollano gli ingressi per lavoro: solo 10mila nel 2020, il 38% in meno del 2019.   

Nel rapporto si traccia anche un ritratto del cittadino straniero in regione: uno su quattro è rumeno. La provincia con più stranieri è Verona, il comune è Venezia

Nel servizio di Arianna Garavaglia, montato da Massimo Serena, l'intervista a Enrico Di Pasquale, ricercatore Fondazione Leone Moressa
watchfolder_TGR_VENETO_WEB_GARAVAGLIA - RAPPORTO MORESSA.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Economia & Lavoro