Veneto
22 Gennaio 2022 Aggiornato alle 21:21
Cronaca

Jesolo (VE): operaio muore colpito al volto da una bombola del gas

L'ennesimo incidente sul lavoro è accaduto al palazzo del turismo. Vittima il 46enne Fabio Da Prat.
di Dario Giordo
Credits © Dario Giordo Tgr Veneto Il luogo della tragedia
Il luogo della tragedia
Ennesimo incidente mortale sul lavoro in Veneto. La tragedia lunedì mattina a Jesolo (Venezia). La vittima è un operaio che stava lavorando in un cantiere al Centro Congressi Kursaal in Piazza Brescia.  Una forte vibrazione del pavimento da far pensare a un terremoto. Ma non era una scossa: era una bombola di gas che ha travolto Fabio Da Prat, 46enne di Dolo, nel Veneziano, uccidendolo sul colpo. Operaio della ditta Rg Plus di Salzano, si doveva occupare assieme a un collega della manutenzione dell'impianto antincendio della Casa del turismo di Jesolo, di proprietà della Città metropolitana di Venezia.

La dinamica
L'incidente mortale è avvenuto poco dopo le 11, quando i due operai si trovavano nel piano interrato dell'edificio. Un'operazione di routine, ma qualcosa non ha funzionato: il 46enne stava provvedendo a scollegare le bombole dell'impianto antincendio, caricate ad argon e azoto, quando un improvviso abbassamento della pressione ha fatto sì che una di queste cominciasse a muoversi all'impazzata, colpendo al volto il tecnico e uccidendolo sul colpo. Il collega, illeso, è subito corso fuori dalla struttura per dare l'allarme. Immediati i soccorsi: sul posto 118, carabinieri, polizia e vigili del fuoco, ma per Fabio Da Prat non c'è stato nulla da fare. 

Nel servizio di Dario Giordo, montato da Lorenzo Cavaglià, l'intervista a Manuel Saccillotto, testimone
 
watchfolder_TGR_VENETO_WEB_GIORDO - MORTO SUL LAVORO JESOLO.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca