Veneto
22 Gennaio 2022 Aggiornato alle 21:21
Cronaca

In provincia di Vicenza il primo caso di variante Omicron in Veneto

Si tratta di un uomo di 40 anni rientrato da un viaggio di lavoro in Sudafrica. E' paucisintomatico, non presenta un quadro clinico grave, e si trova in quarantena a casa.
di Andrea Rossini, montaggio Massimo Serena
Credits © Ansa Un laboratorio di ricerca
Un laboratorio di ricerca
E' paucisintomatico, non presenta un quadro clinico grave, e si trova in quarantena a casa. Il primo paziente con variante omicron in Veneto è un vicentino di 40 anni, rientrato da un viaggio di lavoro in Sudafrica.
Dopo un primo tampone, negativo, ha avvertito dei lievi sintomi e ha deciso di fare un secondo test risultato positivo. I ricercatori dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Padova, dopo lo screening, hanno sequenziato il virus isolando la variante Omicron. Ora si attende il responso per i familiari. Anche la moglie e uno dei due figli sono infatti risultati positivi al tampone molecolare.
"In Veneto vengono effettuati circa centomila tamponi al giorno - ha ricordato il presidente della Regione Luca Zaia - e questa è una dimostrazione che la nostra rete di controlli, tamponi e sequenziazioni funziona efficacemente". Un anno fa, la vigilia di Natale, lo stesso Istituto Zooprofilattico di Padova aveva scoperto il primo caso di variante Delta nel Veneto
watchfolder_TGR_VENETO_WEB_ROSSINI - PRIMO CASO VARIANTE OMICRON.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca