Veneto
27 Gennaio 2022 Aggiornato alle 13:38
Cronaca

Le due donne erano seguite dai servizi sociali del Comune

Chioggia, dramma della solitudine. Mamma e figlia trovate senza vita

In corso i rilievi della scientifica e dei vigili del fuoco. Il personale del nucleo NBCR esclude che la causa della morte possa essere stata una fuga di monossido
Credits © Tgr Veneto Chioggia, la porta dell'appartamento di madre e figlia trovate senza vita
Chioggia, la porta dell'appartamento di madre e figlia trovate senza vita
La due vittime sono Barbara Voltolina, 51 anni e Nadia Vianello, 79 anni. Sono state trovate senza vita nel loro appartamento a Chioggia. In corso i rilievi della scientifica e dei vigili del fuoco. Il personale del nucleo NBCR esclude che la causa della morte possa essere stata una fuga di monossido. Le due donne vivevano sole, ed erano seguite dai servizi sociali del Comune, ma rifiutavano gli aiuti. 
L'ipotesi più probabile è che la figlia sia morta in seguita a una caduta in cui ha sbattuto la testa, lasciando la madre, invalida e da tempo costretta a letto, senza assistenza. L'anziana sarebbe perciò morta di stenti. La figlia era stata vista uscire di casa l'ultima volta il 3 gennaio. Secondo le segnalazioni dei vicini, l'anno scorso era morta un'altra figlia, di due anni più giovane della sorella.
La cronaca di Maria Pia Zorzi, montaggio Marco Pacifico
watchfolder_TGR_VENETO_WEB_ZORZI - MORTE CHIOGGIA.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca