Cronaca

In fuga dalla guerra

L'accoglienza dei profughi ucraini: il bilancio della diocesi di Venezia

Dopo l'emergenza, il flusso di arrivo dei profughi si è praticamente interrotto
di Andrea Rossini
Credits © Rai Tgr Veneto Un gruppo di profughi ucraini
Un gruppo di profughi ucraini
Sono circa duecento gli ucraini in fuga dalla guerra che hanno chiesto assistenza alla diocesi di Venezia. La Caritas, con fondi propri e donazioni di privati, ha garantito loro l'accoglienza, assistenza medica e legale per le pratiche di soggiorno, aiuto all'inserimento scolastico dei minori. Ora il flusso di arrivo dei profughi si è notevolmente ridotto.

Le persone sin qui accolte dalla diocesi sono esclusivamente donne con bambini, nessun maschio adulto tra loro. La speranza della diocesi è che le famiglie divise dalla guerra si possano presto riunire

Nel servizio di Andrea Rossini, montato da Alessandro Bordin, l'intervista a don Fabrizio Favaro, Vicario episcopale Diocesi Venezia
watchfolder_TGR_VENETO_WEB_ROSSINI - PROFUGHI.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca