Il maltempo in Veneto

La pioggia non risparmia la Pasquetta

Colpito soprattutto il Bellunese, con numerosi interventi dei vigili del fuoco

La pioggia non risparmia la Pasquetta
Ansa/Ciro Fusco
Pioggia a Pasquetta su tutto il Veneto

Il maltempo non ha dato tregua nemmeno a Pasquetta. Pioggia, vento e neve hanno colpito il Veneto: in difficoltà soprattutto la montagna, con i passi del Pordoi, Giau, Fedaia e Val Parola chiusi per il rischio valanghe. A creare disagi è stata soprattutto la pioggia, che non ha risparmiato il Bellunese: numerosi gli interventi dei vigili del fuoco per mettere in sicurezza strade, scantinati allagati e rimuovere alberi caduti sulle strade, in particolare lungo l'Alemagna. Diverse anche le colate di fango, che hanno costretto all'intervento vigili del fuoco e personale di Veneto Strade per liberare le carreggiate, in particolare in Val di Zoldo.

Lunedì dell'Angelo sotto la pioggia anche a Venezia, ma il maltempo non ha scoraggiato i visitatori: 65 mila a Pasqua, 50 mila a Pasquetta e pienone registrato nelle strutture ricettive. Feste sotto l'ombrello pure a Padova, ma i visitatori non si sono scoraggiati: oltre mille visite fra Eremitani, Palazzo della Ragione e Scrovegni. A Vicenza e nell'Altopiano di Asiago le cattive condizioni meteorologiche hanno invece tenuto lontano i turisti.