Economia & Lavoro

Ore 8.30, a San Giovanni Lupatoto (VR) riapre la Melegatti

Il nuovo presidente della società, Giacomo Spezzapria, ha simbolicamente aperto i cancelli della storica azienda del dolciario veronese, che rinasce così dopo il fallimento. Riassunti 35 ex lavoratori

L'investimento della famiglia Spezzapria, originaria del Vicentino e attiva da tempo nel settore alimentare e in quello della logistica, è stato di 13,5 milioni di euro.

Lunedì 19 novembre si erano formalmente concluse le operazioni di cessione della Melegatti da parte della curatela del Tribunale di Verona, ridando così un futuro allo storico marchio del pandoro veronese, con 124 anni di vita.

I 35 dipendenti assunti per la riapertura sono per lo più ex lavoratori, chiamati in base al recente accordo sindacale. Nei prossimi mesi sono previste ulteriori assunzioni. Durante i mesi estivi, nel corso delle procedure fallimentari, un piccolo gruppo di addetti, con l'autorizzazione del Tribunale, ha continuato a "rinfrescare" il lievito madre dell'azienda, in uso dal 1894 e componente fondamentale di pandori e panettoni.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altre foto da Economia & Lavoro