Cronaca

Montegaldella, Marianna Sandonà aveva paura. La lista e quell'incontro

Uccisa per gelosia ma forse anche per questioni economiche. E per una lista di oggetti che lei aveva scritto e voleva riconsegnare all'ex. Marianna Sandonà è stata accoltellata con ferocia dall'ex compagno Luigi Segnini
di Maura Bertanzon

Non solo gelosia: nel corso delle indagini sembrano sempre più delinearsi anche motivazioni economiche dietro al femminicidio di Montegaldella, nel vicentino, dove la 43enne Marianna Sandonà è stata uccisa a coltellate dall'ex compagno Luigi Segnini. La vittima avrebbe infatti avuto un debito di 1.600 euro con il killer 38enne, che ne pretendeva la restituzione. Inoltre da un nuovo sopralluogo dei carabinieri è stata ritrovata una lista scritta dalla donna degli oggetti che doveva restituire all'ex convivente.  Si ipotizza che proprio la vista di questa lista, che sanciva in modo inequivocabile la fine della storia d'amore, possa aver fatto scattare la furia omicida dell'uomo. Restano gravi ma stazionarie intanto le condizioni dell'amico della vittima Paolo Zorzi, anche lui ferito da Segnini, e dell'omicida, che dopo aver colpito gli altri due ha rivolto verso sé stesso il coltello.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Cronaca