Rovigo

L'orzo da birra come opportunità economica per il Veneto

Se ne parla in un convegno a Loreo dove, in futuro, potrebbe sorgere una delle più grosse malterie d'Italia

L'orzo da birra per eccellenza è l'orzo distico, fondamentale per la produzione della bevanda. In Veneto non si coltiva, ma la filiera ha un mercato importante anche in una regione a fortissima vocazione vinicola. Motivo che ha convinto la "K Adriatica", società specializzata nella produzione di fertilizzanti, a organizzare a Loreo, in provincia di Rovigo, un convegno sul tema, annunciando allo stesso tempo di voler investire nel settore del malto e del luppolo.

Abbiamo intervistato Teo Musso, presidente Consorzio Birra Italiana; Giovanni Toffoli, amministratore delegato "K-Adriatica"; Carlo Salvan, presidente Coldiretti Veneto