Vigonovo (Venezia)

La zia di Giulia Cecchettin: "Quello di Filippo era un amore possessivo"

Abbiamo intervistato Elisa Camerotto, zia della ragazza scomparsa da sabato scorso insieme all'ex fidanzato Filippo Turetta

Sono le 11.30 quando il padre di Giulia si reca al comando dei carabinieri di Vigonovo. Arrivano anche i vigili del fuoco impegnati nelle ricerche. Passano alcune ore, ma non c’è nessuna svolta nelle indagini. Mel primo pomeriggio è lo stesso Gino Cecchettin a comunicarlo ai giornalisti: "Non dobbiamo mai perdere la speranza", dice, rinnovando l’appello a chiunque abbia informazioni sui due ragazzi, scomparsi da quattro giorni, a condividerle. La zia di Giulia invece si rivolge direttamente a Filippo: "Riportala a casa".

Abbiamo intervistato Gino Cecchettin, padre di Giulia; Elisa Camerotto, zia di Giulia; Andrea Camerotto, zio di Giulia