Lo scrutinio del 25 gennaio

527 schede bianche e una fumata nera: anche il secondo spoglio non porta all'elezione del Presidente

I più votati Maddalena e Mattarella con 39 voti, poi Tondo 18, Cassinelli 17. Voti dispersi 126, 38 le schede nulle. Domani alle 11 ci sarà il terzo scrutinio

Seconda fumata nera del Parlamento in seduta comune per l'elezione del Presidente della Repubblica. Le schede bianche sono state 527. Lo ha annunciato il Presidente della Camera, Roberto Fico. I grandi elettori presenti e votanti erano 976, astenuti nessuno, la maggioranza richiesta 673.

I più votati Maddalena e Mattarella con 39 voti, poi Tondo 18, Cassinelli 17. Voti dispersi 126, 38 le schede nulle. Domani alle 11 ci sarà il terzo scrutinio.

Tanti anche i politici che hanno ottenuto delle preferenze: Tondo 18, Cassinelli 17, Rosato 14, Bossi 12, Giorgetti 8, Berlusconi 7, Draghi 4, Casellati 3, e poi Moles, Bersani, Cartabia, Rosy Bindi, Rutelli, Tremonti, Casini, Amato e Belloni. Tra gli altri, poi, Ruggeri, Amadeus, Alberto Angela, Giletti.