La scelta del nuovo Capo dello Stato

Quirinale, Enrico Letta: "Chiudiamoci dentro una stanza e buttiamo via le chiavi"

Così il segretario Pd al termine del vertice con M5S e Leu che si è concluso, tra l'altro, con la richiesta di un incontro con la delegazione del centrodestra per individuare un candidato condiviso per il Quirinale

"La proposta che facciamo e' quella di chiuderci dentro una stanza e buttiamo via le chiavi, pane e acqua, fino a quando arriviamo a una soluzione finale, perché domani è il giorno chiave, giovedi' si arriva alla votazione con il quorum al 51%, quindi la nostra proposta e' di terminarla con i tatticismi, di chiudersi in una stanza e di trovare una soluzione con un nome condiviso, super partes e senza forzature".

Cosi' il segretario Pd, Enrico Letta, al termine del vertice con M5S e Leu che si e' concluso, tra l'altro, con la richiesta di un incontro con la delegazione del centrodestra per individuare un candidato condiviso per il Quirinale. 


"Per quanto ci riguarda - ha aggiunto - come ha detto Roberto Speranza, non abbiamo voluto la guerra delle due rose ma abbiamo voluto semplicemente dimostrare che noi vogliamo la buona volonta' di andare a trovare una soluzione condivisa, dato che noi non abbiamo la maggioranza, loro non hanno la maggioranza e quindi bisogna che troviamo una soluzione condivisa, superpartes istituzionale".