Don Luigi Ciotti: Pio la Torre e la sua visione sui beni confiscati

40 anni fa l'uccisione di Pio La Torre. Intervista a Don Luigi Ciotti

40 anni fa veniva ucciso Pio la Torre, segretario del Partito Comunista Italiano in Sicilia. Ucciso dalla mafia per ordine di alcuni capi tra cui Totò Riina e Bernardo Provenzano. Fu lui a introdurre nel codice penale la previsione del reato di “associazione di tipo mafioso” e la confisca dei beni. Nel corso della due giorni dell’associazione “Libera” a Roma su mafie e legalità il fondatore e presidente Don Luigi Ciotti ricorda il valore di Pio la Torre . L'intervista di Stefano Corradino e Marco Aquili