Bombe in un liceo a Kabul, morti e feriti tra gli studenti

L'area dove sono avvenute le esplosioni, ha specificato l'emittente panaraba Al Jazeera, è abitata da molte persone appartenenti alla minoranza degli Hazara, spesso colpita da attentati da gruppi fondamentalisti islamici

In Afghanistan è di almeno sei morti e undici feriti, fra i quali diversi studenti, il bilancio di una serie di esplosioni che sono avvenute nei pressi di un liceo e di un centro per lo studio della lingua inglese nella zona occidentale della capitale Kabul, stando a quanto riferisce un portavoce del dipartimento di Sicurezza locale, Khalid Zadran.    Il ministero degli Interni afghano ha confermato le deflagrazioni e ha annunciato indagini. L'ong Emergency ha riferito che il suo ospedale in città ha già ricevuto dieci feriti, tutti compresi fra i 16 e i 19 anni. Stando a quanto riferiscono media locali tutto fa pensare a un attacco anche se non sono ancora pervenute rivendicazioni. L'area dove sono avvenute le esplosioni, ha specificato l'emittente panaraba Al Jazeera, è abitata da molte persone appartenenti alla minoranza degli Hazara, spesso colpita da attentati da gruppi fondamentalisti islamici e oggetto di politiche discriminatorie da parte dei talebani, che attualmente governano il Paese.   Testimoni citati dall'emittente ToloNews hanno riferito che le esplosioni sono avvenute mentre gli studenti uscivano da scuola.