Il parere dell'esperto

Qual è la relazione tra il colpo di calore e il danno epatico?

Renato Romagnoli, direttore del Centro Trapianto Fegato dell'ospedale Molinette della Città della Salute di Torino, spiega i rischi del caldo sulla salute del fegato: "E' un organo molto sensibile al calore"

Alla luce del trapianto di fegato che nei giorni scorsi ha salvato un uomo con insufficienza epatica causata da un colpo di calore, Renato Romagnoli, direttore del Centro Trapianto Fegato dell'ospedale Molinette della Città della Salute di Torino ci spiega le conseguenze del calore eccessivo sulla salute del fegato, "un organo molto sensibile al calore. Il cervello paradossalmente ha meccanismi di difesa superiori. Situazioni di questo tipo possono provocare ipotensione e ridotta capacità d’organo. Si può innescare un pericoloso fenomeno progressivo”, ha affermato.