La guerra in Ucraina

Come in un film, lo scambio di prigionieri sul ponte

Su un ponte a pochi chilometri da Zaporižžja, ci sono anche i difensori dell’Azovstal

Una bandiera bianca: il segnale, poi comincia lo scambio di prigionieri tra Russia e Ucraina sul ponte a pochi chilometri da Zaporižžja. Gli ucraini liberati sono 144, tra loro anche 95 difensori dell’Azovstal, l’acciaieria di Mariupol divenuta il simbolo della resistenza: 43 sono militari del Battaglione Azov. Secondo Mosca sarebbero 6.000 gli Ucraini catturati dai Russi, Zelensky dice: “Faremo di tutto per riportarli a casa tutti”.