Il lago di Livigno dal drone poca acqua nell'invaso

Anche l'invaso artificiale di Livigno non fa eccezione in questi giorni di fine giugno segnati dalla crisi idrica dovuta alla siccità record.

E' poca l'acqua presente nel lago. Verso il centro abitato di Livigno l'acqua lascia spazio a una distesa di sabbia e terra.


Trattandosi di un invaso artificiale, il lago viene riempito e svuotato a seconda delle necessità. Quello che preoccupa però è che tutta la neve sui monti nei dintorni si è ormai sciolta, quindi è difficile immaginare che si possa nuovamente riempire in tempi rapidi.


Una curiosità: l'acqua dal lago di Livigno non va verso il territorio italiano, bensì si dirige in Svizzera per poi immettersi nel Danubio.

Video di Stefano De Nicolo