Vasco a pranzo con Don Ciotti: prima vittima della guerra è la verità

Alla vigilia dell'ultima data del suo tour, il rocker incontra il fondatore di Libera

Domani Vasco sarà in concerto a Torino. Ultima data del suo lungo tour, partito da Trento. E alla vigilia della festa conclusiva, Vasco ha voluto dedicarsi un momento di relax e riflessione con Don Luigi Ciotti, fondatore di Libera.

Sono amici da tempo. Si può dire un sodalizio che dura da tempo: che salda “un po' di terra con il cielo”, come ha detto Ciotti. Nei suoi concerti Vasco indossa sempre uno dei suoi tipici baschi, ma con il logo di Libera.

A pranzo hanno parlato di pace. Perché “la prima vittima della guerra è la verità. La prima vincitrice è l'industria delle armi”.

Nei suoi concerti, il rocker di Zocca dedica sempre un momento a dire la sua. Sulle note di “Sballi ravvicinati del terzo tipo”, Vasco urla che “la guerra è contro l'umanità. E' contro i bambini. E' contro le donne”. E “dove c'è la guerra non c'è musica, e dove c'è la musica non c'è la guerra”.

E allora Vasco e Don Luigi si sono ritrovati ancora una volta per rinnovare il loro patto: “Pace, Amore e Musica”.