Crisi di Governo, le dichiarazioni di voto

Renzi (Iv): "Avanti con Draghi o a casa, finisce il teatrino"

"Crisi grottesca voluta da M5s e Conte. Non so come il Pd pensi di allearsi con M5s, noi no"

"Noi voteremo la fiducia al governo consapevoli che oggi finisce il teatrino, il reality show" che ciascuno debba "assumersi la propria responsabilità ma ci lasci dire ‘grazie per aver cambiato passo’". Lo dice il leader di Iv, Matteo Renzi, in dichiarazione di voto sulla fiducia al governo al Senato. "Oggi o si va avanti con Draghi o si va a casa, vale per chi non ha parlato chiaramente", aggiunge.

Crisi grottesca voluta da M5s e Conte

"Questa crisi grottesca e assurda voluta da Conte e M5s cade in un momento ricco di problemi. La democrazia è in crisi dal Regno unito allo Sri Lanka, mentre siamo impegnati nelle nostre vicende partite da un termovalorizzatore, necessario, la guerra va avanti anche quando noi facciamo finta di non accorgercene. L'inflazione è ai massimi storici da anni. Il parlamento è fermo su una posizione assurda di chi vuole la crisi, ma non ha il coraggio di far dimettere i ministri".

Non so come il Pd pensi di allearsi con M5s, noi no

"Nulla sarà più come prima: io non so come qualcuno di voi, amici e compagni del Pd, possa pensare dopo questo disastro di allearsi con il M5s e sappiate che comunque noi saremo da un'altra parte".