Milano

Lasciata sola a casa per sei giorni, muore a 16 mesi. La madre: "Sapevo poteva andare così"

La donna è stata arrestata: è accusata di omicidio volontario pluriaggravato.

Ha lasciato per sei giorni la sua bambina di 16 mesi da sola a casa a Milano e quando è tornata, mercoledì mattina, l'ha trovata morta. La donna, Alessia Pifferi, incensurata, 37 anni, è stata fermata con l'accusa di omicidio volontario pluriaggravato dai futili motivi e premeditazione. La piccola era in un lettino da campeggio e a fianco c'erano il biberon ma anche una boccetta di benzodiazepine piena a metà.
"Sapevo che poteva andare così", avrebbe detto la donna di 37 anni, fermata per omicidio volontario pluriaggravato dalla polizia per aver lasciato la figlia di un anno e mezzo sola in casa, in zona Mecenate, per sei giorni, da giovedì della scorsa settimana fino a ieri mattina. É stata fermata e interrogata nella notte dal pubblico ministero di turno Francesco De Tommasi. Nell'interrogatorio è apparsa lucida, a quanto si è saputo, anche se di fronte ad alcune domande è rimasta in silenzio.
Sul corpo della piccola non è stato riscontrato alcun segno di violenza. Secondo i primi accertamenti, in attesa dell'autopsia, la piccola sarebbe morta per stenti e mancanza del necessario accudimento.