Nuotare sulle rovine

Basta una maschera per ammirare il parco archeologico sottomarino di Amathus del IV secolo

A Limassol, Cipro ha aperto il suo primo parco archeologico sottomarino

Basta una maschera da immersione per apprezzare le strutture dell'antico porto risalente al periodo ellenistico del IV secolo aC, affondato a una profondità di appena un metro. L'area è ricca di flora e fauna marina, considerando che nei secoli si è sviluppata una barriera corallina naturale: dunque è facile nuotare tra posidonie, tartarughe e pesci. Si accede al parco da una spiaggia vicino la città di Limassol.

L'università è impegnata nel progetto del primo parco archeologico sottomarino di Cipro. “Questo era un sito archeologico noto, uno dei porti antichi meglio conservati del Mediterraneo orientale che era stato scavato dalla squadra archeologica francese negli anni Ottanta. Quindi il nostro ruolo qui non è stato da ricercatori bensì divulgatori per rendere un posto grandioso a portata di tutti”.