L'annuncio dal civico 10 di Downing Street

Boris Johnson si dimette da premier: "Mi dispiace rinunciare al lavoro più bello al mondo"

"Grazie per l'immenso privilegio che mi avete dato. Nessuno però è indispensabile". Con queste parole Boris Johnson ha annunciato le sue dimissioni da capo del partito dei Conservatori

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha annunciato le sue dimissioni da leader del partito conservatore nel corso di una rapida conferenza stampa di fronte l'uscio di 10 Downing Street, la residenza del primo ministro. Le dimissioni erano ormai inevitabili dopo le dimissioni di trenta ministri del suo governo, un'azione di forza da parte del partito per costringere Johnson ad accettare la sfiducia nei suoi confronti da parte della grande maggioranza Tory. 

Bojo, come preannunciato nelle ultime ore, resterà in carica finché non sarà scelto un nuovo leader del partito che andrà anche a ricoprire la carica di premier, presumibilmente in autunno.