Il video mostra la sofferenza del ghiacciaio

Chiudono per il troppo caldo gli impianti per lo sci estivo sullo Stelvio: "Mai successo a luglio"

Negli ultimi giorni la colonnina di mercurio ha raggiunto livelli molto alti anche alle quote più alte

La chiusura degli impianti sul ghiacciaio dello Stelvio è dovuto alle temperature costantemente sopra la media. Non era mai successo nel mese di luglio. A quanto pare già da giugno la situazione appariva seria, con condizioni che solitamente si riscontrano in agosto. Lo zero termico si è mantenuto soltanto sopra quota 4.500 metri. E, negli ultimi giorni, anche qui la colonnina di mercurio ha raggiunto livelli allarmanti. Così le piste da sci si sono trasformate in torrenti formati dall'acqua di fusione del ghiaccio. Dalle immagini si comprende bene il fenomeno sia dalla colorazione che ha assunto il ghiaccio sia dalle profonde fessure disegnate dai crepacci.