La dichiarazione dell'ex premier

Giuseppe Conte: "Da Draghi un atteggiamento sprezzante. Abbiamo ricevuto anche insulti"

Dopo la lunga e drammatica giornata in Senato arriva la lettura del leader M5S. Che accusa il premier e anche il centrodestra

"Non era questione di ultimatum ma di priorità su cui bisognava definire un'agenda di governo. Non è stato possibile, abbiamo visto da parte del premier Draghi non solo indicazioni generiche, purtroppo su alcune misure c'è stato anche un atteggiamento sprezzante. Questo ci spiace molto. Perché abbiamo ricevuto anche degli insulti, e anche da parte delle forze di centrodestra c'è stato un atteggiamento incomprensibile". Lo dice il leader del M5s Giuseppe Conte in un punto stampa. "Oggi bisognava avere idee chiare e un atteggiamento preciso" e invece "c'è stato solo un atteggiamento sprezzante che non fa bene al paese", aggiunge.