Crisi di governo

Il Ministro della difesa Guerini a Washington rassicura sulle forniture all'Ucraina: "L'Italia c'è"

“Mercoledì in Parlamento tutti dicano cosa intendono fare. Con la responsabilità che questo momento richiede”. Così il ministro della Difesa Lorenzo Guerini, a margine della sua visita a Washington, sulla crisi del governo Draghi

Sono qui per ribadire ancora una volta la storica relazione tra i nostri Paesi che ha uno dei massimi punti di forza nel settore della Difesa e sono certo della comune volontà di rafforzarlo ulteriormente soprattutto in questo momento in cui la guerra è nuovamente entrata in Europa e l'ordine internazionale è stato ferito da un'ingiustificabile aggressione a uno Stato sovrano da parte di Mosca”. Lo ha detto il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, nel corso del bilaterale a Washington con il segretario della Difesa Usa Lloyd Austin.

“È recente l'immagine dei gruppi navali statunitense e italiano con le portaerei Truman e Cavour affiancate in navigazione nel Mediterraneo. Un'immagine che meglio di qualsiasi parola evoca la particolare relazione tra Stati Uniti e Italia e l'importanza del fianco sud”, ha aggiunto. “Oltre alla cooperazione militare desidero riaffermare il valore della collaborazione industriale in cui Stati Uniti e Italia vantano un solido rapporto in tutti i settori”, ha continuato.

“Grazie Lloyd per questa importante opportunità di incontro, avremo temi importanti da affrontare durante il nostri colloquio e lo faremo contando sulla solidità del nostro lavoro comune per contribuire alla salvaguardia e alla sicurezza dell'ordine internazionale - ha concluso - Grazie agli Stati Uniti per quello che hanno fatto, fanno e faranno per contribuire alla pace, all'ordine e alla sicurezza internazionale”.

Ho incontrato il ministro della Difesa italiano Lorenzo Guerini per riaffermare le nostre strette relazioni bilaterali in materia di difesa e discutere una serie di questioni, tra cui la guerra in Ucraina, la sicurezza del fianco orientale e l'approfondimento della cooperazione in Africa”. Così in un tweet il segretario alla Difesa Usa Lloyd J. Austin III.