Inondazioni in Australia, 50mila persone costrette a lasciare le abitazioni

Dichiarato lo stato di calamità naturale dopo le inondazioni che hanno colpito il New South Wales

Migliaia di persone costrette a  lasciare le proprie abitazioni in Australia. Dichiarato lo stato di  calamità naturale dopo le inondazioni che hanno colpito il New South  Wales. Da venerdì è stata colpita da piogge torrenziali in particolare l'area di Sydney. Secondo la Abc, a circa 50.000 persone è stato chiesto di lasciare le proprie case. E nella notte in centinaia hanno chiesto assistenza. Circa 20.000 abitazioni sono senza corrente. In  intere aree strade e case sono sommerse dall'acqua.