La guerra in Ucraina

Kharkiv, il padre inginocchiato stringe la mano del figlio 13enne ucciso in strada

Le forze armate russe stanno bombardando e sparando colpi di artiglieria contro la città. E in uno di questi bombardamenti è morto un ragazzo, vittima innocente

“Restate nelle vostre case”: è l'appello del governatore Oleh Synyehubov che invita gli abitanti a ripararsi nei rifugi perché “i russi stanno colpendo Kharkiv”. Intanto in una delle strade cittadine c'è una scena straziante. Un padre stringe la mano del figlio morto. La vita si ferma, in un silenzio assordante la preghiera è una cura. Qualcuno si stringe vicino all'uomo e cerca di consolarlo dall'immenso dolore.