L'esperienza sul campo condivisa dal Parco Nazionale della Maiella

La tutela dei lupi contro le trappole e i bocconi avvelenati passa per un gruppo di investigatori

La popolazione di lupi presente in Italia, secondo l’ultima rilevazione dell’Ispra, si attesta intorno ai 3000 esemplari. Un patrimonio da salvaguardare.

Il progetto WOLFNEXT -  squadre di specialisti e investigatori per la fauna selvatica - nasce a difesa degli animali. Il Parco Nazionale della Maiella con i Carabinieri Forestali hanno studiato una nuova strategia operativa contro i crimini a danno degli abitanti del Parco. I lupi, in particolare, sono vittime di gravi azioni di persecuzioni da parte dell’uomo con atti di bracconaggio come colpi d’arma da fuoco, trappole con i lacci, bocconi avvelenati, ma anche di incidenti stradali. A questo si aggiunge una fantasiosa narrazione alimentata da castelli di false credenze e pregiudizi, a danno di una specie importantissima della nostra fauna selvatica, che rappresenta un elemento fondamentale degli ecosistemi naturali, importante al mantenimento della biodiversità, anche per l’effetto “ombrello” su altre specie e sull’habitat.