L'ondata di caldo ha aumentato il rischio di incendi anche in Spagna

L'incendio si avvicina alle case, i vigili del fuoco lottano contro le fiamme in Catalogna - Video

L'incendio a Port de Vilomara, nella zona di Barcellona, ha bruciato più di 1200 ettari. Residenti costretti all'evacuazione

La notte scorsa fino alle prime ore prime ore di questa mattina i vigili del fuoco hanno lottato per contenere un incendio in Catalogna. le fiamme si sono pericolosamente avvicinate alle aree residenziali, costringendo gli abitanti a lasciare le proprie case, hanno riferito i servizi di emergenza catalani. L'incendio a Port de Vilomara, nella zona di Barcellona, ha bruciato più di 1200 ettari.

118 vigili del fuoco hanno lavorato durante la notte per contenere l'incendio, lunedì mattina due aerei e sei elicotteri si sono alzati in volo per unirsi agli sforzi di spegnimento. In altre parti della Spagna, decine di incendi hanno bruciato migliaia di ettari di terreno, costringendo le autorità a evacuare i residenti. L'ondata di caldo, iniziata il 10 luglio, ha portato le temperature a 40 gradi, aumentando il rischio di incendi.