Crisi di Governo, le dichiarazioni di voto

Castellone (M5S): "Togliamo il disturbo, ma ci saremo su misure utili"

"Chiedere una delega in bianco mortifica il nostro ruolo e la democrazia parlamentare"

"Noi togliamo il disturbo, presidente Draghi, ma ci saremo sempre quando si tratterà di discutere e approvare provvedimenti utili. Continueremo le nostre battaglie qui e nel Paese". Lo ha detto la capogruppo del M5s al Senato, Mariolina Castellone, in dichiarazione di voto sulla questione di fiducia posta dal premier Mario Draghi sulla risoluzione dopo le sue comunicazioni.

"Il voto di giovedì sul decreto  Aiuti ha certificato che un maggioranza c'era" dice sulla fiducia posta sulla risoluzione Casini. Il dl Aiuti "non conteneva nessuna misura efficace per lo sblocco della cessione dei crediti" relativi al Superbonus "né misure efficaci per il caro prezzi e caro energia, e conteneva una norma sull'inceneritore", dice Castellone. Ciononostante "abbiamo lavorato per migliorare testo ma nessuna nostra proposta e stata accolta, nulla", prosegue la capogruppo M5S, "e coerentemente non abbiamo votato il dl Aiuti, nel Consiglio dei ministri, alla Camera e al Senato, ma non abbiamo votato contro, non abbiamo partecipato al voto, chiedendo a tutte forza politiche di non mettere fiducia".