La paladina del grano

Dalila Marasca prosegue la tradizione di famiglia per un’agricoltura sostenibile

Nipote di coloni arrivati nell’agro pontino per dedicarsi ai campi, Dalila Marasca ha deciso di proseguire la tradizione di famiglia convinta di tutelare l’ambiente e la natura con un’agricoltura sostenibile. Negli oltre 500 ettari coltivati a cereali e ortaggi c’è anche spazio per il grano, qualità Marco Aurelio e Massimo Meridio. 

Le temperature torride di questo 2022 e i costi di produzione impennati per la guerra in Ucraina sono stati una minaccia costante per i raccolti, ma la tenacia dei Marasca ha avuto la meglio.

Classe 1989, laurea in Lettere alla Sapienza, Dalila non nega le difficoltà che affronta quotidianamente per conciliare il ritmo delle colture e le esigenze di due bimbi piccoli, Emma Maria di 2 anni e Sergio Dante solo di 1. Ma i risultati sono sempre incoraggianti e la spingono a consigliare le giovani donne di affrontare le sfide con amore e passione. I suoi tatuaggi lo testimoniano.