Le celebrazioni del 4 luglio

Notte di follia a Minneapolis: le auto sfrecciano e dai finestrini sparano fuochi d'artificio

Panico tra i passanti che in strada tentano di mettersi a riparo

Nella città di Minneapolis si sono susseguite molteplici “guerre di fuochi d'artificio”, in una giornata condizionata da una sparatoria a Boom Island Park. Otto persone sono rimaste ferite e si sarebbero presentate spontaneamente in ospedale. Tutti avevano preso parte alla celebrazione non ufficiale del 4 luglio. Dagli spari con arma da fuoco ai fuochi d'artificio, le vie cittadine si sono trasformate in un far west. Come documenta il video, numerose auto hanno seminato panico, le urla sono percepibili, e rischi notevoli per l'incolumità dei passanti.