La guerra in Ucraina

Ogni carro armato russo riceve la benedizione dell'anziana signora: il segno della croce ortodosso

Qualche giorno fa, i russi avrebbero respinto un attacco ucraino con missili e droni a Melitopol

Melitopol è una città che si trova nell'Oblast' di Zaporižžja, oramai sotto il controllo russo. Ed è proprio qui che nei giorni scorsi le truppe di Mosca avrebbero respinto gli ucraini. Per difendere al meglio la città, i russi starebbero cercando di ripristinare l'aeroporto, nonostante gli 007 ucraini stimano ancora un mese di lavori.

“Gli occupanti russi di Melitopol stanno cercando di ripristinare la pista dello scalo presso l'ex base della 25a brigata dell'aviazione da trasporto, ma è improbabile una riparazione e un funzionamento completo della pista nel prossimo futuro”, fa sapere l'Intelligence del Ministero della difesa ucraino. Secondo la stessa fonte, “tali lavori richiederebbero dai 21 ai 28 giorni affinché il calcestruzzo sia in grado di sopportare il carico di aeromobili e altre apparecchiature”. 

Intanto un'anziana signora, di fede ortodossa, benedice i soldati e i loro carri armati con le  punte delle prime tre dita unite. Il video diffuso dai canali ucraini recita: “Il Patriarcato di Mosca sarà felice”.